E se destinassimo l’8 per mille alle pensioni più basse invece che alla Chiesa?

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale
Che cos’è l’8 per mille? Proprio quell’8 per mille che D’Alema ieri ha proposto di destinare alla costruzione delle moschee ai musulmani. L’otto per mille è la quota di imposta sui redditi soggetti Irpef, che lo Stato italiano distribuisce, in base alle scelte effettuate nelle dichiarazioni dei redditi, fra se stesso e le confessioni religiose con cui è stata stipulata un’intesa. Ma chi l’ha deciso?
Con la firma del nuovo concordato (18 febbraio 1984) tra l’allora presidente del Consiglio italiano Bettino Craxi e il segretario di stato del Vaticano Agostino Casaroli si stabilì che il sostegno dello Stato alla Chiesa (studiato dall’allora ministro del Bilancio Paolo Cirino Pomicino) avvenisse nel quadro della devoluzione di una frazione del gettito totale Irpef, l’otto per mille appunto, da parte dello Stato alla Chiesa cattolica e alle altre confessioni per scopi religiosi o caritativi.
Viste le numerose vicende giudiziarie che hanno visto coinvolti alti prelati nella gestione dell’8 per mille, tenuto conto che la crisi economica sta rovinando molte famiglie a basso reddito e quelle con pensioni minime, non sarebbe il caso di annullare quell’accordo e destinare l’8 per mille alle fasce più deboli della popolazione? In alternativa, invece di regalare soldi alla Chiesa non sarebbe meglio lasciarli nelle buste paga di pensionati e operai?
http://www.abcsicilia.com/blog/index.php?id=1josv85r

6 thoughts on “E se destinassimo l’8 per mille alle pensioni più basse invece che alla Chiesa?

  1. Giuseppe Di Prima il said:

    I politici (o vogliamo chiamarli politicanti) lavorano per interessi personali e non per quelli del popolo italiano, cioè per noi. Hanno sempre lottato per arricchirsi, per aumentare i loro emolumenti, per ottenere pensioni da nababbi e vitalizi per loro, per i figli, e per i figli dei loro figli. E per ottenere questi privilegi, hanno dovuto aumentare le tasse, inventarne altre, affamare il popolo che, da imbecille, li ha scelti per rappresentarli, come democrazia vuole. Come è possibile avere queste idee balorde? Non lo faranno mai!!

  2. Sanzio il said:

    Perché proprio la Chiesa ? È’ fra le poche istituzioni che servono l’umanità !! ; e non solo moralmente !

  3. giancarlo stragapede il said:

    Buon Giorno , Perdonate , Un po troppo riduttiva l’informazione . mi permetto di chiarire che alcune confessioni di fede quindi religiose . Hanno nel loro accordo con lo stato l’obbligo di destinare qui soldi solo ………… Per scopi umanitari quindi anche aiutare persone meno fortunate ..Non so cosa faccia l achiesa Cattolica . ma non è la
    sola ad usufruire di quel gettito forse è la sola ad averli prima degli altri e non so perche …..
    Grazie era solo per completezza di informazione …….

  4. ma che pazienza hanno gli italiani per farsi prendere per il culo cosi da un Dalema…. Ma fanno bene tutti i Dalema passati e futuri a prendere in giro l’Italia. Finché gli Italiani destineranno l’8 per mille alla chiesa e non alla ricerca scientifica, fanno bene i Dalema….